Continuano le proteste dei lavoratori RSA San Raffaele a Campi Salentina, mancano gli stipendi e le risposte dalla politica

Condividi :)

La Fp Cisl di Lecce ha annunciato che chiederà alla Asl di Lecce di trattenere le fatture emesse dalla SGAS Srl.
Ancora nessuna revoca dei licenziamenti e nessuna risposta concreta dalla politica. Per questo motivo, continua la protesta dei lavoratori della RSA San Raffaele di Campi Salentina, che questa mattina si sono nuovamente riuniti davanti alla struttura per manifestare il loro dissenso.

“È inaccettabile – dichiara Fabio Orsini, Segretario Generale Cisl Fp Lecce – che a fronte di una situazione così drammatica, con il rischio di perdere il posto di lavoro e con stipendi pagati solo in parte, la politica continui a rimanere silenziosa. Non possiamo più permetterci di attendere risposte che non arrivano: chiediamo un intervento immediato per scongiurare i licenziamenti e per tutelare i diritti dei lavoratori.”

Ancora nessuna revoca dei licenziamenti e nessuna risposta concreta dalla politica. Per questo motivo, continua la protesta dei lavoratori della RSA San Raffaele di Campi Salentina, che questa mattina si sono nuovamente riuniti davanti alla struttura per manifestare il loro dissenso.

“È inaccettabile – dichiara Fabio Orsini, Segretario Generale Cisl Fp Lecce – che a fronte di una situazione così drammatica, con il rischio di perdere il posto di lavoro e con stipendi pagati solo in parte, la politica continui a rimanere silenziosa. Non possiamo più permetterci di attendere risposte che non arrivano: chiediamo un intervento immediato per scongiurare i licenziamenti e per tutelare i diritti dei lavoratori.”